Vasca da bagno, tra modernità e classicismo

Scegliere una vasca moderna o una vasca classica

mipa trinidad

La prima vasca da bagno, con un sistema idrico decisamente all’avanguardia per l’epoca, è stata ritrovata nel palazzo di Cnosso, nell’isola di Creta, e risale al 1700 a.C. L’uso della vasca si diffuse in Grecia e proprio per l’influenza di questa cultura, raggiunse l’apice del suo splendore a Roma nel III secolo a.C. anche grazie all’utilizzo dei sali da bagno, che da li in poi non vennero più abbandonati. Fatta questa breve ma doverosa introduzione, vediamo insieme perché la vasca da bagno dal 1700 a.C. ad oggi mantiene intatto il suo fascino e perché è la scelta giusta per il tuo bagno. 

Certamente dalla prima vasca da bagno a quelle più moderne sono cambiate tante cose, dai materiali,  alla funzionalità, all’installazione dell’idromassaggio, ma un elemento, quello principale è rimasto invariato nei tempi, cioè l’idea e le sensazioni di relax e benessere che solo un buon bagno possono regalare.

Ma andiamo per gradi.

Il nostro focus di oggi è quello di aiutarti a scegliere una vasca da bagno, anzi la TUA VASCA DA BAGNO.

Se sei alle prese con la ristrutturazione del bagno, o la costruzione ex novo di esso una delle mille domande che ti assale è sicuramente “sarebbe meglio installare una doccia o una vasca?

Oggi, in questo articolo, vedremo insieme tutti i vantaggi di avere una vasca da bagno e come scegliere quella adatta alle tue esigenze e ai tuoi spazi.

Sul mercato esistono vari tipi di vasca da bagno, che noi abbiamo raccolto in tre grandi gruppi:

  • VASCA PANNELLATA

    è la soluzione ideale se non si vogliono effettuare lavori di muratura, magari perché si deve sostituire la vecchia vasca e non si hanno più le piastrelle. Per l’installazione sono necessari i pannelli, il telaio e i piedini di supporto. 

  • VASCA DA INCASSO

    è la modalità d installazione più comune. La struttura della vasca viene posizionata e poi rivestita prima con una struttura in muratura e poi con le piastrelle.

  • VASCA FREESTANDING

    la vasca viene posizionata distanziata dalle pareti, magari al centro della stanza, diventando così la protagonista assoluta del bagno. È questo il caso in cui si decide di posizionare la vasca, magari biposto e con idromassaggio, nella camera da letto, trasformandola in una suite  extralusso direttamente a casa propria.

Il primo step è quello di valutare la “metratura” a disposizione nel tuo bagno e la posizione in cui voler installare la vasca. Questi due fattori saranno quelli che incideranno maggiormente nella tua scelta. Se lo spazio a disposizione non è dei più grandi allora potresti optare per il posizionamento della vasca in una rientranza o lungo la parete oppure scegliere quella angolare, se invece lo spazio non è il tuo problema potresti pensare anche ad una bellissima vasca di design Freestanding

Molte volte pensando alle vasche da bagno si pensa a quella rettangolare, incassata al muro e rivestita con le piastrelle, ma oggi non è più così. Abbiamo una vasta scelta di forme, dalla classica rettangolare o angolare a quelle ovali o asimettriche che risultano sicuramente più moderne. Se poi alla forma affianchiamo il tuo materiale preferito ecco che la vasca dei tuoi sogni prende vita. Non sai che ci sono vari materiali utilizzati per la realizzazione delle vasche? Allora scopriamo insieme quelli principali:

  • ACRILICO

    materiale leggero, facile da installare, pulire e mantenere intatto nel tempo perché resistente a graffi e urti. Offre un elevato grado di antiscivolo e sicurezza anche con una finitura liscia ed esteticamente moderna.

  • MARMORESINA

    materiale composito di minerali e resine, naturale ed ecologico che mantiene a lungo la temperatura dell’acqua.  Il suo aspetto ricorda quello del marmo naturale ed è reso lucido e brillante grazie a uno strato protettivo che lo rende resistente a graffi, urti e macchie.

  • RESINA

    materiale sintetico modellabile che permette di realizzare forme originali e tutti i tipi di colori, di finitura opaca o brillante. Durevole nel tempo perché resiste ai graffi e agli urti e si può facilmente riparare, inoltre il suo colore e aspetto rimangono inalterati nel tempo. 

  • ACCIAIO SMALTATO

    materiale leggero e resistente, che si adatta bene ai cambi di temperatura. Sebbene resistente, poiché è rivestito con uno smalto, potrebbe scheggiarsi con forti urti. Per questo motivo, lo spessore dello smalto deve essere di almeno 4 mm per essere di buona qualità. Le vasche in acciaio sono più fredde al tatto e quindi meno confortevoli.

Questi sono i principali materiali con cui vengono realizzate le vasche che sono davvero adattabili a qualsiasi situazione e contesto, riuscendo ad accontentare i gusti più disparati.

Abbinando la giusta forma col giusto materiale, potrai creare la tua vasca, facendola diventare più moderna o più classica, più funzionale o più di design, e perché no ricreando in casa tua i comfort e il benessere di una spa. Pensa a come potresti sentirti coccolato dopo una giornata di lavoro, immergendoti nella tua vasca, con i tuoi sali da bagno preferiti, l’idromassaggio, le candele profumate e un buon libro tra le mani. Non pensi sia la giusta conclusione di una giornata?

Se ti abbiamo convinto o abbiamo suscitato la tua curiosità non perdere tempo, vieni a scoprire tutto il mondo delle vasche da bagno nel nostro showroom o sul nostro sito e vedrai che troveremo insieme la soluzione più adatta alle tue esigenze

Noi di D’Ambra showroom possiamo consigliarti al meglio per scegliere ciò che più fa al caso tuo per arredare nel migliore dei modi il tuo bagno.
Ci troviamo in Viale delle Industrie a San marco Evangelista, prenota il tuo appuntamento con un nostro esperto per poter avere tutte le informazioni che ti servono per scegliere al meglio.